sabato 5 maggio 2012

Congiuntivo o indicativo?

A seguito di una discussione su Twitter, copio-incollo da Yahoo Answers questa ottima spiegazione di maddy70 sull'uso del modo verbale corretto in una frase che inizia con "Se..".


Dipende dal tipo di dubbio o possibilità che vuoi esprimere.
Quando il se indica una possibilità reale ma non una certezza, usi l'indicativo presente nella frase con il se e l'indicativo presente o futuro per la frase principale. In questo caso il se è più del tipo 'causa-effetto', nel senso che ti spiega cosa può succedere in seguito ad un certo fatto, ma questo fatto potrebbe accadere oppure no.
Esempio:
Se ti impegni nello studio, riuscirai certamente bene nel compito di italiano.
Se guardo la tv per troppo tempo, mi viene il mal di testa.

Quando il se indica una possibilità eventuale, ma non una probabilità certa, si usa il congiuntivo imperfetto nella frase dipendente con il se e il condizionale presente nella frase principale.
Esempio:
Se Totti giocasse nella nazionale, potremmo vincere facilmente gli europei.
Se dimagrissi un paio di chili, potrei finalmente sfoggiare quel vestito nuovo alla festa dell'ultimo dell'anno.

Infine, quando si parla di un evento passato nel quale c'era una possibilità diversa da quanto realmente accaduto e si vuole esaminarla, si usa il congiuntivo trapassato nella frase con il se e il condizionale passato nella frase principale.
Esempio:
Se fossi stato meno cafone, quella ragazza non mi avrebbe tirato uno schiaffo di fronte a tutti.
Se Napoleone avesse compreso il pericolo del 'generale Inverno' nella campagna di Russia, probabilmente il suo impero non sarebbe crollato così in fretta.

Il congiuntivo si usa quando si vuole prospettare una possibilità, o anche una certezza però espressa in maniera meno diretta dell'indicativo. Per esempio nelle domande:
Paolo non è ancora arrivato. Che abbia bucato?
Oppure con le espressioni che indicano volontà , necessità o desideri se la frase dipendente inizia con 'che' :
Hai capito? Voglio che tu riordini quella stanza subito!
E' fondamentale che tutti abbiano accesso all'acqua potabile.

Si usa molto con i verbi credere, pensare, ritenere, sembrare, quando serve per esprimere un'opinione, che in quanto tale non è una certezza, ma un parere, una posizione personale e quindi soggettiva.
Esempio:
Io credo che Anna abbia fatto bene a mollarlo, era veramente un tipo impossibile.
A me pare che questo quadro sia capovolto, ma sai che io non ci capisco niente di quest'arte moderna!

Molti non usano il congiuntivo, perchè è più complicato da ricordare, usano solo l'indicativo. Il congiuntivo infatti si dice che sia in crisi già da molti anni, ma per il momento sopravvive ancora.

Nessun commento:

Posta un commento